Jané Crash Test Research Center

Ciao, sono Janino!

Sono qui per spiegarti cosa succede a noi dummies durante i crash test che realizziamo nel Jané Crash Test Research Center di Jané.

Quando lo vedrai, capirai perché dedichiamo tanti sforzi alla sicurezza dei bambini!
Vuoi sapere alcune cosette prima di vedere i video?
– I Nostri seggiolini possono essere testati fino a 250 volte prima di essere immessi sul mercato.
– Obiettivo: che il dummy subisca il minimo spostamento senza lesioni interne.
– Si realizzano impatti equivalenti a una velocità di 85 km/h in auto.
– I bambini devono sempre usare sistemi di trattenuta se sono alti meno di 135 cm.
-Un dummy non legato con le cinture viene sbalzato come una pietra contro il sedile anteriore e il parabrezza.
– Videocamere superveloci registrano ogni impatto per controllare tutto, specialmente gli spostamenti cervicali del bambino.
– Ogni dammy è dotato di sensori per controllare i danni interni ed esterni.

I nostri Dummies

Cos’è un dummy?
Come sai, nei crash test che si effettuano per le auto si usano manichini che simulano i conducenti e i passeggeri. Questi manichini vengono chiamati Dummies, e sono destinati a subire tutti gli urti necessari per capire come migliorare la sicurezza degli occupanti dell’automobile. Ovviamente, ci sono anche dummies con le misure e il peso di neonati e bambini, proprio come quelli usati dai nostri ingegneri nel JANÉ CRASH TEST RESEARCH CENTER.
La Nostra Gamiglia di Dummies
Per testare i seggiolini Jané e garantire la massima sicurezza per i tuoi figli, usiamo dummies di tutte le età. A noi piace chiamarli “la nostra famiglia di dummies”. Un neonato, un bambino di 9 mesim un di 18 mesi, un altro di 3 anni, uno di 6 anni e uno altro ancora di 12 anni.
Dotati artificialmente di caratteristiche umane
Affinché i crash test simulino in maniera efficace quello che succederebbe durante un impatto reale, i dummies devono soddisfare due criteri di base : biofedeltà, ovvero devono essere il più somiglianti possible in quanto a dimensioni e peso ai bambini dell’età che reppresentano, e antropomorfismo, cioè i loro movimenti e le loro reazioni devono essere il più possibile equivalenti a quelle di un bambino vero.
32 sensori ci premettono di misurare il danno subito in caso di impatto
All’inizio, i dummies avevano a loro interno 6 sensori per misurare le conseguenze dell’impatto sugli organi interni (principalmente al torace a alla testa), però la tecnologia avanza, e da poco sono stati creati i dummies della serie Q, che sono dotati di ben 32 sensori. Questi sensori sono ripartiti su quasi tutto il corpo (testa, cervicale, torace e zona pelvica) e grazie ad essi è possibile misurare i danni in caso di colpo cervicale, tensione della cintura di sicurezza, impatti laterali e spostamento verticale.
Andiamo oltre la normativa Europea
Non ci stanchiamo mai di ripetere questa frase, però la nostra stessa esigenza in materia di sicurezza ci obbliga ad andare sempre oltre ciò che viene richiesto dalle normative. Per questo motivo, anche se i dummies della serie Q non sono ancora obbligatori per superare i test di sicurezza europei in materia di seggiolini per bambini, nel nostro JANÉ CRASH TEST RESEARCH CENTER abbiamo già cominciato a utilizzarli. Non solo perché la loro somiglianza con i bambini veri è molto maggiore rispetto ai dummies precedenti (un dummy della serie Q è dotato di clavicole, costole, pelvi, vertebre …), ma anche perché grazie ai progressi tecnologici di questa nouva generazione di dummies possiamo analizzare zone più vulnerabili rispetto a quanto ci premettevano di fare i precendenti dummies. E, la cosa più importante, possiamo studiare quali sono i miglioramenti che dobbiamo applicare ai progetti dei nostri seggiolini per garantime la massima sicurezza.

Un laboratorio unico

È nato nel 2003 quando, grazie al nostro impegno per la sicurezza dei bambini, ci siamo decisi a creare un nostro laboratorio dove testare i nostri seggiolini al limite per riuscire a elevare la sicurezza a un livello superiore a quello richiesto dalla normativa.
Tutti i seggiolini Jané nascono nel JANÉ CRASH TEST RESEARCH CENTER, l’unico laboratorio privato in Spagna per la ricerca sulla sicurezza dei bambini.
Avendolo a disposizione nella nostra fabbrica di Palau-Solità i Plegamans (Barcellona), possiamo usare il Crash Test tutte le volte che riteniamo necessarie (e anche qualcuna in più). Solo così siamo in grado di offrirti i seggiolini più testati del mercato e con l’omologazione più rigida d’Europa.

Jané Crash Test Research Center

Se gli ingegneri del settore automobilistico usano i crash test per garantire la massima sicurezza dei passeggeri, perché non fare lo stesso con i seggiolini per bambini? Se ogni tanto ti sei chiesto come facciamo ad avere i seggiolini per auto più sicuri del mercato, ora ti spieghiamo tutti i nostri segreti.